lunedì 5 dicembre 2016

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 06.12.2016 - UMANO GIALLO MAGNETICO, KIN 92 - INIZIA L'ONDA INCANTATA DEL PROCESSO DI RADICAMENTO


Dal 06 al 18 dicembre navighiamo dentro una nuova Onda Incantata, quella dell'Umano Giallo, il Glifo che rappresenta il mondo fisico. Dopo tanto cammino dentro le qualità galattiche dell'energia, abbiamo l'occasione di respirarle dentro il corpo fisico, integrandole ed aprendo il Cuore ad un nuovo divenire. 
Entriamo nell'ottava Onda Incantata dello Tzolkin, quella che va dal kin 92 al kin 104, dopo di che inizierà il periodo di 52 giorni di viaggio dentro i Portali di Attivazione Galattica, così come ho descritto QUI.



Questo è dunque il momento migliore per radicarci ancora più profondamente dentro il corpo, dentro la vita, dentro la materia, così poi potremo elevarci con maggiore agio, per risvegliare uno stato di coscienza posizionato su una frequenza di luce che ci permetta il salto adeguato al punto in cui siamo arrivati ora.
L'Onda dell'Umano Giallo ci può guidare molto precisamente ad affrontare lo specchio dove vedremo riflessa la nostra relazione con questa incarnazione. La risposta che troveremo in quello specchio sarà relativa a quanto ci amiamo, quanto abbiamo accettato la vita che è entrata in noi con il primo respiro alla nascita, quanto amore ci permettiamo di prendere, di vivere, di sentire. Ci sono tanti fattori che impediscono ad un umano di prendere corpo. Pur vivendo "normalmente", pur muovendoci e andando a lavorare, o facendo cose, quanti di noi respirano veramente e pienamente dentro questa vita? Quale dolore abbiamo voluto (giustamente) evitare? Solo che, nel tentativo di non entrare totalmente nel corpo per non sentire, ci siamo tenuti lontani da tutto, da una vita completa e serena.   Ecco, tutto questo arriverà alla nostra consapevolezza e volendo, potremo fare pace intanto con quello che troveremo in noi e sentiremo vero rispetto al nostro esserci ed esistere. 
L'Umano Giallo ci permette di dire: IO SONO con autorevolezza e centratura. Una delle Onde più complesse, perché volare è meraviglioso, leggero e di facile apprendimento. Radicarsi è un fatto raro da osservare, difficilissimo da perseguire perché è molto doloroso. La realtà è densa ed appiccicosa, pesante e lenta. Però può essere nutrita da quella stilla di luce che dagli elevati stati di coscienza dei voli galattici portiamo fino dentro le cellule grazie ad un consapevole processo di divenire. Il respiro, portato con consapevolezza dentro il corpo, riempie i vuoti di linfa vitale e ripristina le correnti d'amore.
Stefania Gyan Salila

domenica 4 dicembre 2016

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 05.12.2016 - SCIMMIA BLU COSMICA, KIN 91 - GIORNO 13 DELL'ONDA DELLA TEMPESTA BLU


Con la Scimmia Blu che risuona al Tono Cosmico si conclude l'Onda Incantata di 13 giorni della Tempesta Blu. La Scimmia Blu rappresenta la capacità di leggere la realtà oltre le apparenze. Ogni volta che la sua energia torna, ogni 20 giorni, le nostre percezioni diventano più acute. Il giorno Scimmia Blu è un momento dedicato a decodificare le Leggi Universali che regolano l'intero Cosmo.
La funzione della Scimmia Blu all'interno dell'Onda della Tempesta è quella di raccogliere tutte le informazioni che ci sono arrivate in questi giorni sotto forma di consapevolezza, prese di coscienza, intuizioni ed illuminazioni, ed in base ad un nuovo stato dell'essere prodotto da questa luce, allargare la prospettiva dello sguardo della nostra parte umana per portarla oltre le sole identificazioni con una vita quotidiana fatta di fatica e lentezza, per permetterci di assaporare la bellezza creativa di una mente risvegliata.
L'Onda Incantata della Tempesta Blu è la settima onda di creazione dall'inizio dell'attuale corso dello Tzolkin, il Modulo Armonico Galattico. Dallo scorso 6 settembre stiamo navigando dentro un nuovo ciclo di sincronizzazione con la nostra Missione d'Anima, sempre più concentrati sull'intento di portare a manifestazione ciò che siamo, cercando di liberarci dalle finte idee che ci siamo dipinti addosso per essere quelli giusti. L'Onda della Tempesta, con i suoi carichi di purificazione ci ha sicuramente mostrato nuove vie per sentirci puntualmente al posto giusto nel momento giusto. Da domani avremo ad accoglierci l'Onda dell'Umano Giallo, così da integrare dentro il corpo, dentro il contenitore fisico (di cui l'Umano Giallo è simbolo) un'Essenza portata all'osso, dimensionata in base ad un processo di politura a cui ci siamo sottoposti volontariamente, così da far risplendere la nostra vera Luce. Chiudiamo questo ciclo con una mano sul cuore, seduti dentro il nostro silenzio, occhi chiusi nel raccoglimento del respiro, visualizzando la nostra Matrice geometrica originaria, quella che batte al centro del nostro essere, quella che con il suo eco crea la nostra vita. Visualizziamola e prendiamoci confidenza. Osserviamola nei suoi colori unici, nella sua forma straordinaria. Essa è il punto della Quintessenza, da dove il nostro Tutto si genera. Essa ha un suo movimento, un ritmo assoluto. Essa è il nostro Assoluto. Sondiamo i suoi confini e limiti così da costruire un perimetro sacro dentro cui emanare l'eco della creatività che abbia il giusto impatto sulla realtà, che prenda la forma della pura manifestazione di ciò che noi siamo.
Stefania Gyan Salila

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 04.12.2016 - CANE BIANCO CRISTALLO, KIN 90 - GIORNO 12 DELL'ONDA DELLA TEMPESTA BLU


Il Cane Bianco rappresenta il filo rosso d'amore che percorre la Terra e si espande da cuore e cuore. Esso è legame affettivo tra esseri viventi, è un moto dal profondo quando il Quarto Chakra si apre nell'espansione verso il mondo esterno perché il Fiore che sboccia non può trattenere il suo manifestarsi esattamente per quello che è.
Questo è il dodicesimo giorno dell'Onda della Tempesta Blu, il giorno dedicato alla Condivisione del Viaggio. Ciascuno di noi ha toccato punti di forza e di fragilità durante l'esplorazione delle energie di purificazione e selettività di questi ultimi giorni. E' nata una nuova saggezza che apre ad un ricompattamento dei campi energetici e le dispersioni di forza possono conoscere la propria fine. Ci sentiamo saldi dentro ciò che siamo, dentro ciò che al nostro sentire ora risuona come la verità. Questo genera gioia, e piacere, ed il piacere stimola alla condivisione, a ricercare una modalità ripetitiva che mantenga alta la frequenza il più a lungo possibile. Così il Cane Bianco che risuona al Tono Cristallo è il portatore del Raggio del Piacere della Condivisione da Cuore a Cuore. Condivisione di una consapevolezza ritrovata lungo il percorso del processo di individuazione, come solo stare dentro l'Occhio della Tempesta permette. Grati di aver trovato un altro essere di luce in risonanza con la ricerca che ci ha spinto a nostra volta a prenderci cura di noi stessi. Manifestare tenerezza verso noi stessi, e permettersi di manifestarla verso qualcun altro. Coraggio di arrivare al punto in cui non sentiamo più il bisogno di difenderci perché ci sentiamo a casa. Permettersi di sentirsi finalmente bene dentro il corpo, sulla Terra in mezzo ad altri esseri viventi. Uno con il Tutto. Finalmente in pace.
Stefania Gyan Salila

venerdì 2 dicembre 2016

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 03.12.2016 - LUNA ROSSA SPETTRALE, KIN 89 - GIORNO 11 DELL'ONDA DELLA TEMPESTA BLU


La Luna Rossa è uno dei Glifi più intensi tra i 20 esistenti perché essa rappresenta la Sfera Emozionale, l'intensità del sentire e l'interazione dei sentimenti che ci permettiamo nel costruire la nostra strada nel Qui e Ora.
La Luna Rossa rappresenta anche la Guarigione che possiamo portare nella nostra vita attraverso il contatto con i flussi esistenziali che per noi umani si traducono in emozioni. Il termine e-mozione indica un movimento verso, un cambiamento di stato, un'emanazione, una nota prodotta dal vento che accarezza le corde degli strumenti espressivi di cui siamo naturalmente dotati.
La Luna Rossa che risuona al Tono Spettrale è il lasciar andare le emozioni, dalle più intense alle più delicate, in linea con l'insegnamento della Tempesta Blu, il Glifo che sta guidando questo spazio temporale di 13 giorni che sta quasi volgendo al termine (ciò accadrà il prossimo 05 dicembre). La Tempesta Blu ci insegna a liberarci, a rigenerarci, ad eliminare le incrostazioni delle lacrime non piante, rapprese addosso, che non hanno permesso all'energia di fluire adeguatamente, con un ritmo che fosse in accordo con la nostra vibrazione interiore. La Luna Rossa Spettrale rappresenta il momento in cui assaporiamo la bellezza di un corpo fisico alleggerito dalle pesantezze. Sentiamo così l'impulso e il desiderio di espanderci verso l'esterno, estendendo gambe e braccia ad abbracciare il mondo, ed il cuore si spalanca in questo incontro e il plesso solare si attiva ed emana il suo oro, diramando il comando alla Vita di voler creare entusiasmo e gioia. Dopo la purificazione rimane la purezza. Così lì ci stiamo dirigendo passo dopo passo.
Stefania Gyan Salila 

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 02.12.2016 - STELLA GIALLA PLANETARIA, KIN 88 , PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 10 DELL'ONDA DELLA TEMPESTA BLU



Il 02 dicembre 2016, giorno 10 dell'Onda della Tempesta Blu, è un Portale di Attivazione Galattica. Anche il 29 novembre è stato un giorno Portale, in occasione dello scorso potente Novilunio in Sagittario. All'interno dell'Onda della Tempesta Blu, in corso dal 23 novembre al 05 dicembre, ci sono queste due giornate di grande Attivazione. 
Ora osserviamo il Modulo Armonico:


Esso è composto da 260 quadrati colorati, frutto della moltiplicazione dei 20 Glifi per i 13 Toni = 260 diverse vibrazioni dell'energia. All'interno del Modulo Armonico Tzolkin sono visibili i 52 (13 x 4) Portali di Attivazione Galattica. Essi compongono un tracciato, una Matrice, che assomiglia tanto ad una sezione del nostro DNA, il Seme Stellare da cui proveniamo. Ognuno di questi 52 Portali è un momento di comunicazione interdimensionale. Chi è nato in un giorno Portale, lo è a sua volta, è cioè un essere umano dotato di una particolare sensibilità percettiva. Chi compie gli anni in un giorno Portale, per quell'anno in corso si sentirà attraversato da forti energie di luce e potrà compiere un forte balzo in avanti rispetto alla consapevolezza di sé. 
Ogni Onda Incantata ha almeno un Portale al suo interno, tranne quella dello Specchio Bianco (kin 118/130) e quella della Scimmia Blu (kin 131/143) perché si tratta di due spazi temporali che si sviluppano maggiormente all'interno della colonna centrale dello Tzolkin, detta Colonna Mistica, il Cordone Ombelicale che ci collega con la Fonte, il canale di ricetrasmissione galattica. 
L'Onda del Serpente Rosso (kin 105/117) e quella del Seme Giallo (kin 144/156) contengono ben 10 Portali su 13 giorni. Ogni anno, per 52 giorni, dal kin 105 al kin 156, attraversiamo il Vuoto Cosmico, ed è l'occasione per allinearci con il Sé Superiore, rimanendo in ascolto del Maestro che respira dentro il nostro Cuore. Ciò è accaduto tra il 03 aprile ed il 24 maggio 2016 ed accadrà di nuovo tra il 19 dicembre 2016 ed l'08 febbraio 2017. Salteremo dentro il Vuoto Cosmico nell'imminenza della Festa della Luce al Solstizio 2016 ed attraverseremo il passaggio dentro il nuovo anno con la Magia della creatività del Cuore.
Chi è nato in un giorno Portale o tra il kin 105 ed il kin 156 fa parte del progetto di istituire una rete comunicativa tra Cuori per ricordare all'umanità dell'esistenza di questa modalità di risveglio.
Questa è dunque la qualità della giornata di oggi, Stella Gialla che risuona al Tono Planetario, l'energia di manifestazione della Tempesta Blu. Il significato letterale di tutto ciò è che il lasciar andare, movimento a cui ci stimola la Tempesta, serve per trovare l'Armonia primigenia (Stella Gialla, le cui parole chiave sono Bellezza ed Eleganza), quella condizione dell'essere che conoscevano bene prima di prendere un corpo. Il corpo è uno strumento di grande creatività. Usiamolo dunque per rappresentare quella Bellezza in cui eravamo immersi quali Puri di Cuore, quando eravamo Uno con la Fonte. Portiamola qui la Fonte. Diventiamo noi la Fonte. 
Stefania Gyan Salila

mercoledì 30 novembre 2016

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 01.12.2016 - MANO BLU SOLARE, KIN 87 - GIORNO 9 DELL'ONDA DELLA TEMPESTA BLU


L'energia galattica di oggi ci predispone ad una bella guarigione. Bene, cosa si intende con il termine "energia galattica"? E' il flusso di amore che crea la vita e che dona equilibrio e misura ad ogni cosa, in ogni tempo ed in ogni spazio. Questo flusso proviene da una Fonte e si diffonde radialmente, cioè a spirale, tutto intorno a sé. La Galassia ha appunto una forma a spirale. Il flusso è composto da codici di luce che sono stati tradotti sotto forma di codici numerici, composti in un Modulo Armonico (Tzolkin = Sacro Computo) che è una mappa identificativa delle qualità dell'Esistenza stessa e di ogni essere vivente.

ILLUSTRAZIONE DA "DIARIO SINCRONICO 2010/2013" PAOLA SANI & GIOVANNA BATTISTINI, WIP EDIZIONI

TZOLKIN, IL MODULO ARMONICO 13X20 - 20 GLIFI X 13 TONI

Perché è in arrivo un flusso di energia di guarigione? Perché oggi il flusso prende la forma del codice di luce della Mano Blu, il settimo tra i 20 glifi decodificati all'interno del Modulo Armonico, la cui parola chiave è Guarigione. 
I 20 Glifi sono quelli disegnati sul lato sinistro dell'illustrazione qui sopra.
La Mano Blu oggi risuona al Tono Solare, il nono tono tra i 13 decodificati quale qualità vibrazionale dell'energia. Questo è il nono giorno dell'Onda della Tempesta Blu e ci proietta dentro la possibilità di chiarire dentro di noi dove vogliamo che la guarigione avvenga. La Tempesta Blu possiede una qualità catartica, che possiamo utilizzare per ripulire il nostro campo personale da pesi ormai inutili che però ristagnano senza che finora abbiamo avuto la forza di scalzarli via. Dal 23 novembre probabilmente l'impulso ad andare oltre i rancori, le costrizioni, gli obblighi, ecc., può essere stato particolarmente forte. Fino al 05 dicembre abbiamo tempo per sfruttare appieno questo impulso e contattare il coraggio per superare le resistenze nel lasciar andare. Sapete qual è la guarigione più potente che ci sia? Affermare con forza: IO SONO! Questa apparentemente semplice formula crea una forza di protezione e di radicamento fuori e dentro di noi. Crea un confine dentro cui prende forma il nostro spazio sacro dove il cambiamento avviene in maniera consapevole. Diciamoci la verità, il cambiamento è costante, nonostante tutto. Noi possiamo renderlo più o meno facile, ma la Vita va avanti nel suo percorso naturale. Con la consapevolezza rendiamo il percorso ricco e nutriente. Con la paura ci facciamo del male e viviamo a metà. Guarire vuol dire sapere chi si è e affermarlo senza paura né scuse, prendendosene la responsabilità piena. E' da lì che nasce l'amore, l'amore quale sana follia di una risata di pura gioia.
Stefania Gyan Salila

martedì 29 novembre 2016

ORACOLO DEL SINCRONICO DELLE 13 LUNE DEL 30.11.2016 - ALLACCIATORE DEI MONDI BIANCO GALATTICO, KIN 86 - GIORNO 8 DELL'ONDA DELLA TEMPESTA BLU


L'Allacciatore dei Mondi Bianco che risuona al Tono Galattico rappresenta lo stato di coscienza che contempla l'inseparabilità tra visibile ed invisibile, quando l'Uomo si rilassa ed il suo cuore sa di poter contenere ogni paura e di essere più forte delle ferite. La mente riprende il suo posto di elaboratore di dati e ciò che guida l'esistenza è l'emanazione dell'eco della nostra vibrazione originaria, quella del Sé divino. 
Detto questo, inoltriamoci dentro le trame del Sincronario: questo è l'ottavo giorno dell'Onda della Tempesta Blu, il giorno del Tono Galattico, che corrisponde alla vibrazione creativa che dà forma alla realtà. Nei sette giorni precedenti ha preso spazio un ulteriore processo di purificazione che ci sta portando sempre più in contatto con strumenti di sopraffina sensibilità. Quando siamo pronti a liberarci dai pesi e lasciamo andare dolori, sofferenze, vittimizzazioni, egoiche richieste di attenzione, voglie di fuga e comportamenti di compensazione, ecco che tutto il nostro sistema umano si apre e funziona al meglio. Entriamo in simbiosi telepatica con l'ambiente e le persone perché si attiva sia il corpo fisico, quale ricetrasmittente sensoriale, che l'antenna dei Chakra alti. Qui opera l'Allacciatore dei Mondi Bianco Galattico, il Costruttore dei Collegamenti Interdimensionali. Riuscire a percepirsi quali creature che possono operare su diversi livelli dell'esistenza, dai più materici e densi ad altri iper-sottili, ma sempre nostri, sempre umani, significa darsi la possibilità di sentirsi multidimensionali. E' questo è il risveglio. 
Stefania Gyan Salila