lunedì 27 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 28.02.2017 - GUERRIERO GIALLO RISONANTE, KIN 176, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 7 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


Il Guerriero Giallo che risuona al Tono Risonante è l'Essere Umano che mette se stesso al servizio della spiritualità, di una dimensione più elevata della vita rispetto all'agire nella quotidianità e si lascia ispirare dal Flusso dell'Esistenza che lo invita a sperimentare la propria energia nella manifestazione. 
Da questo punto di vista, da questa prospettiva, la Vita cambia completamente perché ciascuno sente di potersi arrendere nella fiducia. Questo è il nuovo paradigma a nostra disposizione in questo momento di grande destabilizzazione e ripristino dei parametri. Quando tutto fuori cambia ed i punti di riferimento si sfaldano, mutano natura e consistenza, rimane solo la Ricerca di un centro interiore, che è in effetti il punto verso cui tutti dovrebbero direzionarsi. Se per tanti motivi abbiamo guardato altrove, ecco che i flussi della sincronicità ci portano comunque prima o poi a cercare una sintonizzazione da cui arrivi forte e chiara la Presenza del Sé, la Voce Interiore. Essa è una parte fondamentale della nostra Essenza. Così come viene spiegato da Kryon in "I 12 Strati del DNA", la Voce Interiore siamo sempre noi, ma ad una vibrazione molto elevata. Essa è quella parte di noi che esprime noi stessi in Sesta Dimensione, dove non il corpo fisico non riesce a materializzarsi perché ci si trova nella frequenza del Corpo di Luce. Come sempre, tutto è presente già nel Qui e Ora. E' sufficiente coltivarne la consapevolezza per diventare attivi e cominciate a percepire. Non è necessario fare nulla. Solo respirare e permettersi di vedere tutto ciò che già c'è. E questo è valido in tutti i settori della nostra quotidianità. Il Guerriero Giallo Risonante vuole solo ricordarci che abbiamo questa opportunità.
Stefania Gyan Salila

domenica 26 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 27.02.2016 - AQUILA BLU RITMICA, KIN 175 - GIORNO 6 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


L'Aquila Blu che risuona al Tono Ritmico illustra la modalità con cui è possibile trovare un equilibrio nello stato d'animo nell'attraversare le nostre emozioni per farne esperienza. L'essere umano contiene la meraviglia dell'Arcobaleno, così come viene espresso dalle diverse sfumature delle Ruote dell'energia del corpo umano, i 7 Chakra. Le emozioni sono la manifestazione di queste sfumature e ci permettono l'esperienza della vita. A volte i corrispondenti colori di un'emozione diventano troppo intensi ed annebbiano la percezione e l'identificazione, fino a confondere l'atmosfera interiore, creando l'illusione di essere solo e unicamente quella data emozione. Così ci dimentichiamo di altro, e guardiamo l'esistenza da quell'altezza e da lì creiamo gli eventi. Se ci identifichiamo con la  rabbia, creiamo esperienze che promuovano questo stato d'animo; se proviamo invidia, attireremo persone che ci faranno sentire inferiori, così da portare avanti questo atteggiamento, e così via.
L'Aquila Blu Ritmica ci insegna ad assumere una giusta distanza da questo mondo emozionale multiforme. Ciò avviene perché stiamo volando all'interno del flusso dell'Amore Universale, che è l'insegnamento spontaneo di questo spazio temporale chiamato Onda Incantata del Cane Bianco che dura 13 giorni, dal  22 febbraio al 06 marzo. L'Amore Universale è ciò che regola i grandi sistemi cosmici, galattici, sistemici e planetari, fino ad arrivare all'individuale. L'Amore Universale è il collante, l'ago della bussola, la direzione. Esso è la Compassione, il sentimento che unisce, invitando i cuori a fondersi, ritrovando l'Uno dentro e fuori di sé. Nella consapevolezza dell'Uno ogni esperienza cambia prospettiva, diventando leggera, acquisendo un contesto. Così tutto nell'esistenza ritrova un equilibrio, l'ordine promosso dal Respiro profondo che ci permette di prendere le distanze, fino a che riusciamo vederci vivere. Così si conquista la Centratura.
Stefania Gyan Salila

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 26.02.2017 - MAGO BIANCO INTONANTE, KIN 174 - GIORNO 5 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO CON ECLISSI SOLARE


Il Mago Bianco che risuona al Tono Intonante è lo spazio della Mente creativa dentro cui possiamo far nascere le immagini (in mago agere) che diventeranno la nostra realtà. Questa è la creatività del Cuore, la Quinta Dimensione, dove lo spazio/tempo non esiste. Nella terza dimensione di cui abbiamo sempre fatto esperienza, ci muoviamo in uno spazio che richiede tempo per essere solcato. Così un pensiero crea un'onda che deve attraversare un dato spazio prima di prendere una forma e divenire realtà.
Nella Quinta Dimensione il Tempo non esiste. Esiste l'eterno presente del Qui e Ora. Così in quel momento eterno, ciò che emaniamo assume immediatamente una forma, perché non c'è alcun spazio da solcare per arrivare al punto. Passato, presente e futuro sono flussi contemporanei di eventi di cui noi costituiamo il nucleo.
Il Mago Bianco Intonante dell'attuale corso di 260 giorni dello Tzolkin (iniziato lo scorso 06.09.2016) racchiude la potente Eclissi Solare in Pesci in congiunzione con Nettuno (per approfondimenti astrologici questo è il LINK). La vibrazione di questo evento astronomico assume un significato molto forte a livello spirituale, nell'essere portatrice di una frequenza di luce speciale, un nutrimento per l'essere, che respira l'amore incondizionato della fusione tra il principio solilunare e quello della coscienza cristica di cui Nettuno è simbolo. 
Il Mago Bianco Intonante rappresenta il punto della Forza all'interno dell'Onda Incantata del Cane Bianco, ed oggi questa Forza diventa un raggio che l'Essere emana dal centro di sé, una forza di volontà e di apertura, una capacità di sintonizzarsi sulla frequenza della magia dell'amore, anche se questo a volte può mettere in luce la mancanza dell'amore. E' solo un prendere atto di ciò che c'è, poi lo spazio si allarga per accogliere il processo di divenire e semplicemente ci fermiamo per permettere che tutto accada. In assenza di sforzo e di paura, in presenza della luminosità dell'amore.
Il Mago Bianco Intonante espande la forza del messaggio dell'eclissi solare in Pesci, ultimo segno zodiacale, e ci aiuta a chiudere i cerchi che disperdevano l'energia. Ora possiamo respirare integrità e compattezza.
Stefania Gyan Salila

venerdì 24 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 25.02.2017 - VIANDANTE DEI CIELI ROSSO AUTO-ESISTENTE, KIN 153, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 4 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


Il Viandante dei Cieli Rosso Auto-Esistente è il Viaggiatore del Tempo che sta ricostruendo il sentiero che lo riporterà verso Casa, dopo essere riuscito a risvegliarsi al ricordo di se stesso. Tutti noi stiamo recuperando la memoria, ci allineiamo con il Disegno Originario, lasciamo che i nostri veri colori possano risplendere. Ciò crea Bellezza ed Armonia dentro ed intorno a noi, anche se l'Esistenza continua ad oscillare tra le polarità opposte. Ciò esprime un movimento di oscillazione sempre più forte, sempre più dissonante, sempre più polarizzante, che porterà ciascuno di noi a maturare un grande senso di Unità. La polarità esiste perché essa crea un piano di esperienza, un campo elettromagnetico che dà forma alla nostra esperienza. Una volta compreso ciò, possiamo metterci in gioco per vivere con il maggior agio possibile, sapendo che questo campo risponderà perfettamente alle nostre sollecitazioni, che prendono la forma dei pensieri che emaniamo, della frequenza a cui vibriamo. Una tale situazione ci spinge ovviamente a voler dirigere i nostri flussi individuali nella direzione migliore possibile per noi in quel momento, affinché il risultato finale assomigli quanto più fedelmente al sogno che intuitivamente appare ai nostri occhi quale obiettivo di vita. 
Se non dovessimo sapere cosa sia bene per noi, se al momento non abbiamo un sogno che ci tiene in vita, una passione, un amore ardente, è ora di fermarsi a farsi le giuste domande. Se non diamo noi una direzione alla nostra vita, essa andrà dove il nostro inconscio la guida. E come sappiamo, arriverà la giusta lezione d'apprendimento, che non sempre è piacevole, ma necessaria al risveglio.
Il Viandante dei Cieli Rosso Auto-Esistente ci spinge a focalizzarci su ciò che vogliamo rendere reale per noi ora. Per agire nel modo più efficace possibile, è necessario conoscere i propri sogni sprofondando dentro il Cuore. Allora la vita può cambiare.
Stefania Gyan Salila

giovedì 23 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 24.02.2017 - UMANO GIALLO ELETTRICO, KIN 172 - GIORNO 3 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


L'Umano Giallo è il Glifo che rappresenta la Razza Umana, quindi il corpo fisico. Esso è il radicamento, il qui e ora, il contenitore della Scintilla di Luce. La Razza Umana è la portatrice del seme del libero arbitrio, la scelta che attiva le diverse possibilità di manifestazione dell'energia. In base a dove i flussi di pensiero vengono direzionati, lì la mente si focalizza nel creare un punto di attenzione, che nel tempo, nel persistere di quel pensiero, diventa densità, manifestazione della materia. Quanta più cura, amore, attenzione, dedizione investiamo verso un dato obiettivo, tanto prima riusciremo ad arrivarci. Per cui l'Umano Giallo ci insegna sempre che tutto il mondo apparente e visibile è frutto di un lavoro interiore, di uno stato di coscienza, o di una situazione inconscia, a seconda della frequenza su cui ci sintonizziamo. E' chiaro che chi già si sente chiamato a mettere luce nell'inconscio affrontando i propri demoni interiori, saprà costruirsi una modalità evolutiva nelle scelte esistenziali. Chi ancora non percepisce la necessità di mettersi a nudo, o non riesce perché ha bisogno di rimanere ancorato in una dimensione basica della realtà, in qualche modo subirà le forze inconsce, che costruiscono le lezioni di apprendimento per far avanzare quell'individuo lungo il proprio percorso di risveglio.
L'Umano Giallo che risuona al Tono Elettrico emana una vibrazione di attivazione, perché questo è il compito del terzo Tono nella scala dei 13 (vedi LINK per approfondimenti). Il Tono Elettrico attiva, risveglia, sprona all'azione, per cui l'Umano Giallo oggi ci ricorda il compito per cui siamo scesi qui, il proposito di amore che ci ha portato su questa sfera dell'esistenza in un corpo fisico, che è un veicolo di carne nato da una fusione cosmica tra due scintille divine. Il nostro corpo è frutto di un gesto d'amore, noi nasciamo da un'unione sacra, per questo la vita è così preziosa. Oggi, nel terzo giorno dell'Onda della Compassione, ci viene ricordato questo. Ci viene ricordato di rispettare la nostra stessa sacralità e ci agire di conseguenza per noi stessi.
Stefania Gyan Salila

mercoledì 22 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 23.02.2017 - SCIMMIA BLU LUNARE, KIN 171 - GIORNO 2 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


Entriamo nel giorno 2 dell'Onda del Cane Bianco, il Kin che trasporta le informazioni sulla Sfida che ci troviamo ad affrontare una volta che vogliamo cominciare ad amare noi stessi, ad amare il Bambino Interiore. Come si trasforma il cuore quando non ci amiamo? Si chiude e noi indossiamo la maschera del Cinismo - la Scimmia Blu Lunare ci mostra la ferita della derisione, della risata finta che nasconde le lacrime. 
Ridere è sano, ridere fa bene al cuore, quando la risata è manifestazione di leggerezza, a cui pure la Scimmia Lunare ci invita, quando riusciamo a non prendere troppo sul serio le nostre puntigliosità infantili e sappiamo vedere oltre. 
Così gli aspetti duali a cui il Tono Lunare ci mette di fronte sono questi. Il Tono Lunare, giorno 2 di un'Onda di 13 giorni, ci mette sempre di fronte alla dualità. Nel giorno 1 viene messo in luce il nuovo insegnamento. L'1 è coesione che nella sua evoluzione diventa 2, cioè si polarizza, crea una separazione che a sua volta crea un campo magnetico di polarità opposte, all'interno del quale vivremo un'esperienza. 
Grazie al flusso di informazioni trasportato oggi dalla Scimmia Blu possiamo renderci conto se siamo diventati troppo cinici per mascherare una richiesta d'amore che abbiamo avuto paura a manifestare; se ci piangiamo troppo addosso perché ci sentiamo vittime, maturando rancore; se rimaniamo troppo in superficie per non sentire il vuoto nascosto.
Man mano che attraversiamo questi strati emozionali, raggiungiamo un certo grado di maturità ma soprattutto ci liberiamo dalla schiavitù delle reazioni. Sotto ad esse si trova il Bambino Interiore e le situazioni elencate sopra sono le sue strategie per attirare la nostra attenzione. Noi pensiamo di voler attirare l'attenzione di qualcuno di esterno. No. Sono le nostre ferite a chiamarci. Per essere amate e guarite. Poiché la Scimmia Blu possiede delle precise qualità di smascheramento, oggi possiamo guardare il mostro in faccia vedendolo per quello che è, un topolino travestito. Il Bambino Ferito travestito da drago.
Di nuovo, usiamo tanto respiro, tanto spazio nel cuore e nel ventre, per accogliere ciò che normalmente ci farebbe tanto male. Ora sentiamo di poterlo contenere, che siamo altro rispetto a ciò che crediamo, più vasti, centrati in un punto dell'Essere dove Tutto E'. E noi siamo quel Tutto.
Stefania Gyan Salila

martedì 21 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 22.02.2017 - CANE BIANCO MAGNETICO, KIN 170 - INIZIA L'ONDA INCANTATA DEL FLUSSO DELL'AMORE


Dal 22 febbraio al 06 marzo 2017 iniziamo una rilassata navigazione dentro l'Onda Incantata del Cane Bianco, il Compassionevole. Ho usato l'aggettivo "rilassata" perché ho scelto Ganesh, Colui che rimuove gli ostacoli, quale Guardiano e custode di questi 13 giorni, chiedendo la sua protezione e l'attivazione dell'archetipo interiore dell'Abbondanza per tutti quelli che ne sentono la necessità e non sono ancora riusciti ad arrivarci da sé.
Dunque, questa è l'Onda dell'Amore Incondizionato, che è il flusso di pertinenza del Cane Bianco, per cui l'aggettivo rilassato riferito al passaggio dentro questo spazio temporale forse non si applica a tanti di noi, visto che di solito l'amore come è stato inteso e vissuto finora è stato la fonte della più grande crescita evolutiva, processo che implica lo scontro con tutte le tematiche legate alla sperimentazione della mancanza d'amore. Qualunque sia il nostro vissuto fin qui, diamoci l'opportunità per prendere il massimo da questa vibrazione di Compassione. Diamoci l'occasione per imparare ad amare noi stessi provando a guardarci come se avessimo 2 anni. Come ci comportiamo di fronte all'innocenza di un bimbo di 2 anni? Ci arrabbiamo se non riesce a verbalizzare in modo chiaro, o se i suoi movimenti non sono ancora perfettamente coordinati? Dentro ciascuno di noi c'è un bambino piccolo che chiede solo di essere amato, di essere guardato con amore e compassione, di essere incluso, abbracciato. Di solito la reazione di un adulto di fronte alla voce interiore che piange il dolore della mancanza d'amore è quella di sotterrare quella voce sotto mille forme di compensazione (cibo, shopping, sesso, ecc.), che ovviamente hanno solo l'effetto di amplificare il senso di vuoto. In questi giorni saremo chiamati a guarire questa relazione speciale con il Bambino Interiore, perché le sue piccole mani racchiudono i nostri più grandi tesori. Amando ciò che di noi non sopportiamo, applichiamo la più grande guarigione, che da noi può diffondersi ovunque, in ogni angolo del pianeta. Un umano risolto è contagioso, diffonde serenità e pace. Così, come spesso si dice, cerchiamo di essere il cambiamento che vogliamo intorno a noi.
In lak'ech! (io sono un altro te stesso!)
Stefania Gyan Salila