lunedì 26 marzo 2018

PLENILUNIO IN BILANCIA (31.03.2018) NEL GIORNO DELL'UMANO GIALLO COSMICO, KIN 52 - IMMAGINA DI RISUONARE ALLA COSCIENZA SOLARE


Il Plenilunio in Bilancia del 31 marzo cade nel 25° giorno della Luna Solare dell'anno del Seme Giallo Cristallo. Questo è il punto del Tempo Naturale delle 13 Lune in cui si verifica questo evento astronomico, che possiede tante valenze a livello astrologico rispetto a quanto ci permettiamo di essere ciò che siamo - per approfondimenti leggi QUI.
In base al Sincronario Galattico delle 13 Lune di 28 giorni, la data del calendario giuliano/gregoriano del 31 marzo 2018 corrisponde al Kin 52, Umano Giallo Cosmico, tredicesimo e ultimo giorno dell'Onda Incantata del Sole Giallo, l'Illuminato. Dal 19 al 31 marzo abbiamo navigato dentro 13 giorni in cui abbiamo scaricato alcune banche dati che avevano lo scopo di connetterci con uno stato di coscienza elevato, che ci aprisse ad immaginare cosa possa significare risuonare con la Coscienza Solare, il nuovo stadio evolutivo a cui ci stiamo avvicinando.
Proprio nell'ultimo giorno di questo percorso, il Plenilunio in Bilancia permette agli umani di specchiarsi dentro se stessi per prendere atto di ciò che è, aiutandoli a rimanere dentro il sentiero di auto-manifestazione, dovunque esso porti, con determinazione e decisione. Perché lo stato di Coscienza Solare è questo, risuonare nella piena manifestazione della propria vera natura, dell'Essenza che abita il corpo, in totale assenza di sforzo.
L'Umano Giallo è il dodicesimo tra i venti Glifi Solari, le forme assunte dall'energia galattica quando essa viene respirata dal Sole e da questo emanata verso la Terra e gli altri pianeti del nostro sistema.



Hunab Ku, al centro della Galassia, è l'Eterno Datore di Movimento e di Misura. Esso emana radialmente informazioni sonore sotto forma di battiti, i Toni Galattici, diversificati in 13 tipologie, che si propagano attraverso lo spazio, mantenendo in armonia le orbite planetarie dei diversi sistemi che compongono la Galassia. Nel passaggio tra Galassia e Sole, i 13 Toni rallentano e da suoni diventano forme, i 20 Glifi Solari, che trasmettono la qualità al Tempo, che cambia la sua natura diventando Arte, una modalità creativa dell'esistenza.


Ogni giorno di ognuna delle 13 Lune di 28 giorni trasporta un'informazione galattica sulla qualità del Tempo=Arte per permetterci di sognare il Sogno di una realtà radicata sulla Mente Immaginativa connessa con il Cuore, nella produzione di immagini di innovazione e creatività.
Così il Tempo diventa pura esperienza ed ogni evento può essere letto attraverso determinate qualità. Il Plenilunio in Bilancia dunque veste le caratteristiche dell'Umano Giallo, che rappresenta lo spazio del corpo fisico che ospita, integra ed emana le diverse frequenze della Luce. 
Quando l'Umano Giallo risuona al Tono Cosmico, come accadrà il 31 marzo, la percezione che arriva qui sulla Terra è di essere in grado di superare ogni limite fisico per andare oltre i divieti che ci siamo imposti. 
Il Tono Cosmico invita alla trascendenza, al superamento, all'andare oltre una soglia. La prima soglia che ci poniamo davanti è quella della paura, da cui a volte traiamo beneficio perché ci preserviamo nella sopravvivenza. Nel perserverare nell'atteggiamento di difesa, però, spesso ci incastriamo in una sorta di contrattura di resistenza, dimenticandoci di respirare e di rimanere in contatto con la Fiamma dell'energia divina che invece pulsa vita e passione dentro di noi.
Il Plenilunio in Bilancia rappresenta una grande sfida per molti di noi perché ci mette in contatto con i limiti che ci impediscono di approdare alla nostra realizzazione. In questi giorni che precedono la Luna Piena è necessario approcciarci con tanto amore alla frustrazione che ha congelato i propositi ed i passi spontanei e creativi che ci avrebbero condotto verso la materializzazione di un progetto da tanto tempo cullato nel cuore.
Il messaggio dell'Umano Giallo Cosmico è che nulla è impossibile, e mai è troppo tardi. Il Plenilunio in Bilancia ci guida a scorgere il nostro più grande nemico: noi stessi, quando siamo allineati molto più con il problema e la sofferenza che ne consegue, anziché muovere lo sguardo altrove alla ricerca della nostra parte di gioia. Per cui allontaniamoci dalla connivenza con le vibrazioni dissonanti, dal giudizio interiore, dalla paura che congela e dal senso dell'impossibile. Impariamo a sceglierci, mettendo davanti le urgenze che da dentro ci chiamano, per dare forma ai sogni, per sognare il Sogno finché questo diventa concreto davanti ai nostri occhi.
In lak'ech! (Io Sono un Altro Te Stesso)
Stefania Gyan Salila

lunedì 19 marzo 2018

EQUINOZIO DI PRIMAVERA SECONDO IL SINCRONARIO GALATTICO DELLE 13 LUNE - DRAGO ROSSO LUNARE, KIN 41, LA SFIDA DI PORTARE LA LUCE INTERIORE NEL MONDO


L'Equinozio di Primavera (anche se meteorologicamente estremamente lontano in questo eterno inverno 2018) cade nella data gregoriana del 20 marzo, che in base al Sincronario Galattico corrisponde al 14° giorno della Luna Solare, Drago Rosso Lunare, Kin 41, giorno 2 dell'Onda Incantata del Sole Giallo. 
Il Drago Rosso è una Grande Madre, il Fuoco della Nascita che sorge dalle Profondità per riportare la Vita, il Flusso dell'Energia primordiale che spacca il ghiaccio per dichiarare il suo IO SONO! 
Comincia infatti il Segno dell'Ariete a 0°, un altro giro di giostra lungo lo Zodiaco, con la sua forza di auto-affermazione tipica di questo Segno di Fuoco.
La Grande Madre accoglie dunque il Sacro Fuoco del Sole Giallo e dell'Ariete, integrando nel suo Ventre il seme della Nuova Vita. Bella sincronicità l'Equinozio di Primavera all'interno dell'Onda Incantata della Luce!
Il Tono Lunare della Sfida riproduce la prima scissione della cellula fecondata, perché siamo nel Tono n. 2, quando l'Unità si scinde e crea il proprio opposto; 
fecondazione della Vita grazie alla radianza del Sole Giallo; 
focalizzazione d'intento perché ci troviamo nella Luna Solare, la Luna dell'Intenzione; 
sintonizzazione con la Fonte perché ci troviamo in un giorno Silio, 7° Plasma Radiale, collegato con il Quarto Chakra e con la settima Sfera Mentale, posizionata sulla Fontanella. Questa Sfera è connessa con Hunab Ku, l'Eterno Datore di Movimento e di Misura. 
Dunque, si tratta dell'inizio di anno potente dove l'Energia Femminile trova il suo posto accanto al Fuoco Maschile per maturare il processo di integrazione delle Forze opposte. Il seme si spacca rimanendo consapevole delle due parti che gli hanno donato la struttura di base. Tuttavia si apre per maturare altro, un terzo componente, frutto della forza del calore che ha generato la rottura, la spinta della Vita.
Siamo nella quarta Onda Incantata dello Tzolkin, stiamo costruendo la Forma che assumerà la nostra esistenza lungo il Tempo=Arte dei Kin 40 fino al 52. 
Dal Sole Magnetico (l'Illuminato) all'Umano Cosmico (il Risvegliato), 
passando attraverso il Drago Lunare, Kin 41, la Grande Madre,
il Vento Elettrico, Kin 42, che trasmette una conoscenza telepatica,
la Notte Auto-Esistente, Kin 43, per dare forma ai sogni,
il Seme Intonante, Kin 44, che trovano la forza di maturare
il Serpente Ritmico, Kin 45, nella densità della vita materiale,
l'Allacciatore dei Mondi Risonante, Kin 46, per mostrare che tutto è possibile nonostante tutto,
la Mano Galattica, Kin 47, così possiamo fare i miracoli,
la Stella Solare, Kin 48, perché vogliamo vedere la bellezza in ogni cosa e situazione,
la Luna Planetaria, Kin 49, radicati nel nostro sentire,
il Cane Spettrale, Kin 50, lasciando andare la paura di amare e di essere amati, 
la Scimmia Cristallo, Kin 51, possiamo cavalcare l'Onda della Vita,
ed arriviamo ad attivare la Luce interiore emanandola fuori in coerenza. 
Il Cuore dell'umano viene illuminato affinché ciascuno di noi diventi consapevole che il Sole è anche e soprattutto dentro.
In lak'ech! (Io Sono Un Altro Te Stesso)
Stefania Gyan Salila

Qui di seguito il Link all'interpretazione dell'Equinozio di Primavera in base all'Astrologia Intuitiva

SINCRONARIO GALATTICO DELLE 13 LUNE E PLASMA RADIALI - I PARADIGMI DEL TEMPO = ARTE


Faccio seguito al post sui Plasma Radiali per approfondire l'argomento.
L'immagine si riferisce ad una pagina del Sincronario Galattico delle 13 Lune di 28 giorni, nello specifico i 28 giorni della Luna Solare (07.03/03.04), e noi ci troviamo nel suo 13° giorno, Sole Giallo Magnetico, Kin 40, giorno 6 della 34° Eptade (serie di 7 giorni), la cui affermazione è: La Navigazione Elettrifica la Saggezza. La serie dei giorni della 34° Eptade va da mercoledì 14 a martedì 20 marzo.  Questa Eptade attiva il 34° sentiero dell'Albero Galattico della Vita, che collega l'Archetipo Galattico del Navigatore (Terra Rossa) con il Saggio (Umano Giallo). L'affermazione dell'Eptade da ripetere ogni giorno serve ad attivare un circuito del nostro cervello che corrisponde a quel determinato Sentiero.



Questo è l'Albero Galattico della Vita e della Conoscenza. Esso Funziona in senso radiale: la destra è la sinistra e la sinistra è la destra. Nella colonna centrale ci sono i 7 Chakra collegati con i 7 Plasma Radiali. L'intero Albero è composto da 52 Sentieri che sono le 52 Eptadi (settimane) dell'anno. Il Tempo è un modo di camminare l'attivazione dei nostri circuiti cerebrali per arrivare al Centro, Hunab Ku, la Fonte, perfettamente sintonizzati con tutto quello che è. 
Le diverse affermazioni che compongono la pratica del Sincronario Galattico sono incomprensibili all'inizio perché abbiamo dimenticato il vero valore delle parole, che sono state svuotate totalmente di potere. E' anche tempo di recuperare il senso di ciò che diciamo.
Non spaventatevi dunque se non comprendete le affermazioni, se il cervello si rifiuta e sposta via l'attenzione. Stiamo parlando di un sistema complesso che merita di essere approfondito. Seguendo il Sincronario Galattico stiamo attivando un nuovo linguaggio, un linguaggio telepatico che va oltre il mero significato delle parole per entrare nell'Incantesimo del Sogno, il Dreamspell creato da Arguelles/Valum Votan. 


Tutto è perfetto - ama tutti - odia nessuno





Torniamo a questa immagine: al contrario del calendario giuliano/gregoriano che noi seguiamo, l'Eptade non inizia di lunedì, ma di mercoledì. Ogni mercoledì si attiva il Plasma Radiale Dali, connesso con il Settimo Chakra. Così al mattino possiamo visualizzare il Settimo Chakra ed il simbolo di Dali che si illumina in corrispondenza.


Ogni giovedì si attiva Seli, connesso con il Primo Chakra; possiamo ripetere la stessa cosa, visualizziamo il Primo Chakra ed il simbolo di Seli lì posizionato che si illumina.
Ogni venerdì si attiva Gamma, Sesto Chakra; 
sabato Kali, Secondo Chakra; 
domenica Alpha, Quinto Chakra; 
lunedì Limi, Terzo Chakra; 
infine martedì Silio, che è connesso con il Quarto Chakra. 
Abbiamo completato la serie, attivando tutti i Chakra dal Settimo al Quarto, radialmente.


Oltre a corrispondere ai Chakra, i 7 Plasma Radiali corrispondono alle 7 Sfere Mentali che attivano le connessioni del nostro cervello. Ogni giorno si attiva un Chakra ed una Sfera Mentale, fino ad arrivare al settimo giorno, quando si raggiunge la Sfera Centrale, che corrisponde a Silio, Quarto Chakra, collegamento con la Fonte. Così si completa il cammino di attivazione del Percettore Olomentale, che è l'evoluzione della Mente Telepatica.


Per comprendere il vero potere del 7, riporto un passaggio dal 5° Volume dei Cosmic History Chronicles (acquistabili in inglese online su lawoftime.org) "...il cosmo delle origini era una sfera perfetta che poi in qualche modo si fratturò. L'intervallo o frattura, allora, rappresenta la prima manifestazione del tempo dall'interno del cosmo, in cui esiste il "non-tempo". ... Nelle profondità si genera una perturbazione; una frattura che si frantuma, irradiando una frequenza di risonanza intrinseca a se stessa - una proporzione auto-generata con una frequenza di sette."

Questo è un piccolo passo per comprendere l'uso del Sincronario Galattico delle 13 Lune di 28 giorni. Al suo interno si trovano anche le spiegazioni delle parole chiave dei 20 Glifi e dei 13 Toni. Cominciando a memorizzarle, si possono mettere insieme i primi fraseggi delle armoniche che governano i cicli del Tempospazio.
Per esempio: domani è martedì 20 marzo, giorno di Equinozio di Primavera, Plasma Radiale Silio, giorno dedicato ad Hunab Ku, la Fonte, Eterno Datore di Movimento e di Misura, attivazione del Quarto Chakra e della Sfera Mentale Centrale;
14° giorno della Luna Solare, la Luna dell'Intenzione (focalizzazione sull'obiettivo da conseguire);
7° giorno della 34° Eptade (affermazione: la Navigazione elettrifica la Saggezza);
Drago Lunare Rosso, Kin 41, giorno 2 dell'Onda Incantata del Sole Giallo, la Sfida di portare la luce interiore nel mondo esterno; il Drago Rosso appartiene alla Famiglia Cardinale collegata con il Quinto Chakra della Terra, custode della Penisola Araba, India e Indonesia. 

Oltre al Quarto Chakra, dunque, si attiva anche il Quinto, così l'intenzione può essere quella di comunicare ciò che ci sta a cuore, per allinearci con i nostri obiettivi di vita.
E così via. Si tratta di cominciare, se ci sentiamo attratti da un sistema che è estremamente ricco di informazioni, attivazioni e sincronicità. E' un'avventura che passa dal corpo fisico per arrivare al Cielo, dal nostro sé di terza dimensione a quello galattico.
In lak'ech! (Io Sono Un Altro Te Stesso)
Stefania Gyan Salila


ONDA INCANTATA DEL SOLE GIALLO, KIN 40/52 - 19/31.03.2018 - I PARADIGMI DEL TEMPO RADIALE


Dal 19 al 31 marzo 2018 navighiamo dentro l'Onda Incantata del Sole Giallo, il Portatore di Illuminazione e Chiarezza. Nello Tzolkin ci spostiamo dal Kin 40 al Kin 52.


Attualmente ci troviamo nel 13° giorno della Luna Solare, la Luna dell'Intenzione: durante questi 28 giorni (07.03/03.04) è importante mantenere la focalizzazione sull'obiettivo, evitando distrazioni e dispersioni. Stiamo per entrare nella stagione della Fioritura e della Manifestazione. Affinché il risultato sia buono, l'energia va incanalata fluidamente nella giusta direzione allineando con il Respiro e la pratica quotidiana del Sincronario Galattico delle 13 Lune di 28 giorni.
Il 13° giorno della Nona Luna, la Luna Solare, è un giorno Limi, Plasma Radiale che governa il Terzo Chakra. Esistono 7 Plasma Radiali che attivano le 7 Sfere Mentali giorno dopo giorno nel corso di una Eptade (settimana) di ogni Luna. La nostra mente è ben altro rispetto a quello che viviamo nel quotidiano. E' uno strumento sopraffino che è necessario imparare a gestire affinché essa si trasformi in un computer di facile accesso e gestione. Attraverso le Meditazioni quotidiane fornite dal Sincronario Galattico, ripetendo a voce alta al nostro cervello le nuove parole chiave dei Kin, dei Plasma Radiali, educhiamo la mente a superare le vecchie impostazioni, creiamo l'Incantesimo del Sogno in ogni giorno della nostra vita ed usciamo dall'ipnosi.
Questa è una visione del Tempo Radiale, non più lineare. Non esiste passato, presente o futuro, ma un flusso potente di informazioni che noi stessi possiamo diventare.
I Plasmi si chiamano Radiali perché si susseguono a spirale, e non in modo lineare come è uso nella nostra dimensione. Ogni Plasma è connesso con un Chakra, che diventa il punto in cui confluiscono le informazioni in quel dato giorno. I valori di quel Chakra sono la funzione che andiamo ad esplorare. Per esempio, oggi siamo chiamati a sperimentare la forza di volontà, Terzo Chakra, la tenacia, il valore che diamo a noi stessi, ma anche la manipolazione e i conflitti di potere, ma anche quanto siamo succubi delle paure.


Alla fine dei 7 giorni abbiamo costruito il ponte di connessione tra le 7 Sfere che confluiscono nel Percettore Olomentale; con la pratica si trasforma il cervello in uno strumento di percezione delle frequenze più elevate, in modo da sintonizzarsi con la realtà di ciò che è.




Ho parlato di tutta questa struttura perché il Kin 40, Sole Giallo Magnetico, è uno dei 13 Segni Chiari scolpiti sul bordo del coperchio del sarcofago di Pacal Votan, colui che venne ad aprire il ciclo, l'astronauta maya vissuto nel 600 d.C. Egli venne a portare ai terrestri la Legge del Tempo, ripresa, sviluppata e diffusa da Arguelles che è stato una sua emanazione come Valum Votan, venendo ad assisterci con il Sincronario Galattico nella chiusura dei cicli nel 2012. 
Il significato dei 13 Kin scolpiti è collegato con la Storia Cosmica così come Arguelles ha approfondito (per chi conosce l'inglese questo link è molto interessante). In particolare, il Sole Giallo Magnetico, Kin 40, si trova sul lato sinistro in basso insieme all'Allacciatore dei Mondi Bianco Cosmico, Kin 26, ed insieme simboleggiano la resurrezione nel Nuovo Tempo. Quindi questa Onda Incantata ci apre la porta anche per sperimentarci nell'acquisizione di paradigmi diversi del Tempo. Sempre citando Arguelles, il Tempo è coscienza, come lo viviamo determina chi siamo. Cambiare noi stessi, cambiando il mondo, implica uscire da costrutti disfunzionali che ci costringono a sopravvivere, senza riuscire mai ad esprimere i nostri veri colori.
Illustrare il funzionamento di questa nuova visione è per me molto importante perché sperimentando ho notato i cambiamenti in me, l'apertura di mente e la centratura che ho acquisito rispetto a prima.



Il progetto a cui ci si apre durante i 13 giorni dell'Onda del Sole Giallo è soprattutto lo sviluppo della Presenza, oltre il fare. Il Sole Giallo, in quanto Archetipo Galattico dell'Illuminato, siede in totale presenza alla Vita, donando ciò che è, assorto nel profondo silenzio da cui nasce spontaneo un sorriso di completa accettazione. Questo è l'Essere oltre la Mente, colui/colei che osserva e crea e partecipa contemporaneamente alla realtà nello spazio di un Respiro.
Ogni giorno dei 13 ci chiama a questo tipo di atteggiamento, e anche quando siamo presi dai mille impegni e dal continuo cicaleccio delle parti superficiali, ritorniamo nel Punto del Silenzio, mantenendo attraverso il respiro consapevole la porta aperta verso il Sé.
Non è sicuramente un obiettivo semplice da conseguire per la complessità di cui l'umano è portatore, tuttavia può essere un viaggio interessante. Potremmo scoprire che il Silenzio è un compagno prezioso, che la Solitudine diventa Solitarietà, e che lo sguardo può arrivare finalmente ad ammirare le bellezze rimaste finora celate.
Come sempre, buon viaggio!
Stefania Gyan Salila


sabato 17 marzo 2018

18.03.2018 - TEMPESTA BLU COSMICA, KIN 39, P.A.G. - RIGENERARSI PER FAR SCINTILLARE I VERI COLORI DEL SE'



Si chiude il 18 marzo l'Onda Incantata della Mano Blu, iniziata lo scorso 06 marzo in base al Sincronario Galattico delle 13 Lune di 28 Giorni. Un'Onda Incantata è uno spazio temporale di 13 giorni, dedicato, nel caso della Mano Blu, alla Guarigione, alla Forza che nasce dal Profondo di plasmare la Vita in base alla fiducia che riponiamo nelle nostre capacità di essere taumaturgici. Guarire se stessi significa riuscire a portare equilibrio là dove sentiamo di zoppicare, o percepiamo una tensione, o conosciamo una ritrosia nell'agire o nell'esporsi. Questo movimento è possibile quando ci accorgiamo che l'Esistenza comincia a mostrarsi per qualcosa di diverso da come ci è sempre apparsa; forse se ci diamo la spinta per cambiare punto di vista, ciò che vedremo da quella nuova finestra avrà colori differenti, magari più brillanti rispetto a quelli che ci siamo permessi di vedere finora.
A volte per arrivare a trovare l'ardire di aprire una nuova finestra dobbiamo passare attraverso una Tempesta, una catarsi, una rigenerazione, una potente scossa che capovolga i punti fermi, spesso strappandoceli da dosso perché siamo diventati troppo dipendenti, prigionieri delle nostre paure. Guarire significa allora rimanere nudi ed inermi come bimbi, e da lì ripartire alla Ricerca di una Radice. 
Il Sacro Computo del Modulo Armonico Tzolkin dura 260 giorni, quasi 9 mesi, una gestazione umana. Esso rappresenta le qualità dell'energia galattica e solare che si manifestano nel Tempo. Ogni giorno della Luna contiene precise informazioni su come vivere al meglio la creatività per plasmare i momenti, in sincronizzazione con i flussi che ci contengono. Il corpo fisico racchiude potenti correnti energetiche, fluidi che circolano a velocità vorticose (sangue e plasma); il nostro pianeta è solcato da miliardi di correnti marine e fluviali. Tutto scorre e si modifica costantemente all'interno di cicli temporali ben scanditi. Noi, fatti di pura materia animata dalla Fiamma dello Spirito, siamo immersi in un costante movimento, di cui la Tempesta Blu Cosmica, l'energia galattica di oggi, è simbolo. 
Ogni volta che essa ritorna, ogni 260 giorni, portiamo pulizia all'interno del nostro sistema, affinché ci possiamo ricordare di essere movimento. La spinta della Tempesta Blu Cosmica è quello di liberare la mente dalle nebbie della congestione dei pensieri meccanici, magari attraverso una bella e sana attività fisica, ripulendo il corpo dal ristagno delle tossine. Domani inizia l'Onda Incantata del Sole Giallo, Kin 40, fino al 31 marzo: la mente libera viene illuminata e nutrita direttamente dalla Fonte ed è importante rigenerarla  eliminando le strutture rigide di difesa dal rischio di vivere. 
La Tempesta Blu Cosmica, giorno 13 dell'Onda Incantata della Mano Blu, entra a fare pulizia, affinché tutto diventi più chiaro. Essa ci invita a ballare la danza dell'esistenza stessa, tra giravolte e salti, per ricordare il ritmo primordiale a cui le nostre cellule respirano, così che anche noi possiamo percepire la forza del respiro che abbiamo trattenuto. Lasciar andare libero il battito innocente e puro che ci ha generato, assecondando il movimento naturale e spontaneo che il corpo vuole agire, vivendo.
In lak'ech! (Io Sono Un Altro Te Stesso!)
Stefania Gyan Salila

mercoledì 14 marzo 2018

NOVILUNIO IN PESCI DAL PUNTO DI VISTA DEL SINCRONARIO MAYA GALATTICO DELLE 13 LUNE DI 28 GIORNI



Faccio seguito al post scritto ieri sul Novilunio in Pesci congiunto a Chirone per condividere il mio punto di vista dalla prospettiva del Sincronario Maya Galattico. Trovo che mescolare le due discipline di astrologia solare (quella che tutti seguiamo, che parte dalla posizione del Sole al momento della nostra nascita) e ciò che viene definita per semplificazione astrologia galattica, sia molto interessante per sviluppare la diffusione di concetti elaborati e complessi che, a mio avviso, rappresentano uno step importante nel Cammino verso il Sé. Integrare la conoscenza del Tempo=Arte fornitaci dalla visione maya galattica attraverso il lavoro di una vita di José Arguelles/Valum Votan, è il prossimo passo da compiere per risvegliarsi e sostenersi nel processo di ricordarsi di se stessi. Ricordandoci della nostra vera natura, della consistenza, colore e calore della Fiamma Divina che ci abita, rendiamo il mondo un posto migliore. Perché sapere chi si è dona la forza di emanare quella saggezza intrinseca, maturata in tanti cicli di esistenze. Sapere chi si è rende la vita priva di sforzo, spontanea e fluida. Ci toglie dalle guerre di potere perché non c'è più nulla che debba essere dimostrato. Infine, cosa fondamentale, ci permette di sperimentare la pace interiore.
Detto questo, esamino ora le qualità della data gregoriana 17 marzo 2018, giorno in cui cade il prossimo Novilunio in Pesci: 
si tratta dell'undicesimo giorno della Luna Solare, nona Luna dell'anno del Seme Giallo Cristallo, quarto giorno della 34° Eptade (settimana) dell'anno, 
Specchio Bianco Cristallo, Kin 38, giorno 12 dell'Onda Incantata della Mano Blu, i 13 giorni dedicati alla Guarigione. Nel dodicesimo giorno, la Tribù dei Kin Planetari (terrestri informati della propria Identità Galattica) si siedono intorno allo stesso tavolo a condividere le esperienze di vita che li hanno portati a guarire determinate situazioni disfunzionali. 
Cosa condividiamo con il Novilunio in Pesci congiunto a Chirone nel giorno dello Specchio Cristallo? Ecco la forza e la consapevolezza che mettiamo al centro al tavolo:
Guarda dentro il Riflesso di te stesso, guarda quegli occhi che guardano te. Chi sei? Dove ti eri nascosto finora? Dove ti eri rifugiato per non sentire il pianto o il grido? Davanti a quale baratro ti sei ritratto, scappando? Quale vuoto ti ha inseguito finora? 
Fai un passo verso lo Specchio e attraversalo per raggiungere mani amorevoli che ti abbracciano e ti sostengono nell'incontrare le parti dimenticate di te stesso.
Fermati a bearti della sensazione di aver raggiunto un punto fondamentale del tuo percorso. Sarai pronto ad accogliere tutti i doni possibili dallo spostamento di Chirone (Guaritore Spirituale) in Ariete il 17 aprile, giorno della Luna Rossa Auto-Esistente, Kin 69, che ci aiuta a plasmare le nostre emozioni, così da non soccombere ad esse, ma diventare liberi (quanto più possibile, per quello che ci permettiamo) manifestatori del Sé. Chirone in Ariete ti aiuterà a trovare il tuo posto nella vita. 
Sarai poi pronto ad accogliere l'immenso movimento di Urano in Toro il prossimo 15 maggio nel giorno della Terra Rossa Ritmica, Kin 97, energia che attiva la Sincronicità, quando la Vita accade perché tu la crei dentro attraverso l'Amore per te stesso e poi la lasci compiere fuori. Urano, nel suo lungo transito fino al 2025, ti supporterà nell'attivazione del Corpo di Luce, per raggiungere la Trascendenza rimanendo ben radicato (Toro) lì dove è casa per te.
Da cuore a cuore, buon viaggio!
In lak'ech! (Io Sono un Altro Te Stesso)
Stefania Gyan Salila

sabato 10 marzo 2018

LUNA SOLARE DEL GIAGUARO, LA LUNA DELL'INTENZIONE - NONA LUNA DELL'ANNO DEL SEME GIALLO CRISTALLO, KIN 64, P.A.G.


Dal 07 marzo al 03 aprile 2018 navighiamo dentro la Nona Luna dell'anno del Seme Giallo Cristallo, lo spazio di 28 giorni in cui formuliamo l'Intenzione di manifestare la Fioritura delle nostre potenzialità (parola chiave del Seme Giallo) per condividerle con la collettività (parola chiave del Tono Cristallo).
Il messaggio energetico della Nona Luna, Luna che risuona al Tono Solare, è quello di focalizzare la mente verso una visione, perché è arrivato il momento di dare l'ultima definizione ai nostri propositi ed obiettivi. La Luna Solare rappresenta il trampolino di lancio energetico prima della Luna Planetaria, che porterà le nostre intenzioni a manifestazione (04.04/01.05). 

LO SCHEMA ENERGETICO DELLE 13 LUNE 
L'ONDA INCANTATA DEL TEMPO NATURALE DELLE 13 LUNE DI 28 GIORNI COSTITUISCE UN CICLO DI RISONANZA E ARMONIZZAZIONE PER AIUTARE A RECUPERARE IL RICORDO DI SE'

Affinché si manifesti bene ed in modo chiaro ciò che ci siamo prefissati come scopo, è necessario che il cuore sia quanto più libero possibile, collegato con la mente, il computer che si muove in base ai dati che immettiamo giorno dopo giorno. Questi 28 giorni aprono uno spazio in cui allinearsi con le Intenzioni, focalizzando la mente all'unisono con il cuore, per produrre le immagini che rimbalzano sullo schermo del Terzo Occhio, stimolando la realtà a plasmarsi in base alla spinta della creazione immaginativa.
Lungo questa serie di 28 giorni camminiamo dentro l'Onda della Mano Blu (Archetipo Galattico dell'Avatar, l'umano risvegliato), proposito della Guarigione, fino al 18 marzo (giorno 12 della Luna); passiamo poi nell'Onda del Sole Giallo (Archetipo Galattico dell'Illuminato, guidato dalla sua stessa Luce), proposito di acquisire uno stato di Coscienza Solare, fino al 31 marzo (giorno 25 della Luna); chiudiamo il ciclo entrando nei primi 3 giorni dell'Onda del Viandante dei Cieli Rosso (Archetipo Galattico del Profeta, il cambiamento di stato di coscienza da Tempo è denaro a Tempo è Arte), proposito di esplorare l'Ignoto per ricordarsi ciò che avevamo dimenticato di noi.
Riassumendo, durante la Luna Solare focalizziamo le Intenzioni per individuare l'obiettivo di portare guarigione in un determinato settore esistenziale, ripristinando così chiarezza e flusso dentro e fuori di noi. In questo nuovo stato ci sentiamo in grado di andare oltre, superando limiti e restrizioni auto-imposte ed invalidanti, espandendo il campo elettrico del cuore per uscire dalla paura e consolidare uno stato di coscienza aperto ad accogliere la Verità che in quel cuore ha sempre risuonato, finora inascoltata.
Nel giorno 14 della Luna Solare (20 marzo) vivremo l'Equinozio di Primavera che quest'anno cade nel giorno del Drago Rosso Lunare, Kin 41, giorno 2 dell'Onda del Sole Giallo. La Grande Madre archetipica (parola chiave del Drago Rosso) guida il risveglio dei sensi e del corpo fisico, promuovendo la sintonizzazione con la Presenza interiore per radicarsi dentro l'Essenza (altre parole chiave del Drago Rosso). Ovviamente scriverò ulteriormente su questo aspetto più avanti.
Nel frattempo buona focalizzazione! E' sempre importante farsi le domande giuste per ottenere le risposte più chiare possibili.
In lak'ech! (Io Sono Un Altro Te Stesso)
Stefania Gyan Salila

martedì 6 marzo 2018

06.03.2018 - INIZIA L'ONDA INCANTATA DELLA MANO BLU, KIN 27 - QUANTO SIAMO IN GRADO DI PLASMARE LA NOSTRA REALTA'?



Dal 06 al 18 marzo navighiamo dentro il flusso dell'Onda Incantata della Mano Blu, la terza Onda Incantata dello Tzolkin, il Modulo Armonico che contiene "tutte le possibili permutazioni dell'energia da questa parte della Galassia", dal Kin 27 al Kin 39, dalla Mano Blu Magnetica alla Tempesta Blu Cosmica, Portale di Attivazione Galattica.
L'Onda della Mano Blu ci conduce dentro i 13 giorni dedicati alla Guarigione, per cui la grande domanda da farsi è: dove direzionare attenzione e luce nella nostra vita? Cosa necessita di guarigione e rilascio? 
La Mano Blu appartiene alla Famiglia Centrale, posizionata sul Chakra del Cuore della Terra - da questo Glifo passa la connessione con le capacità telepatiche dell'umano, il senso di appartenenza a questa dimensione, la possibilità di plasmare la vita in base ai suggerimenti del Cuore. 
La Mano Blu è connessa con l'orbita planetaria della Terra, custodisce la nostra orbita nella sua traiettoria di connessione con l'orbita di Urano. La Terra è la terza orbita a partire dal Sole, mentre Urano è l'ottava. Tra loro si crea uno spazio di cinque orbite, che riforma il circuito della memoria del pianeta perduto Maldek, la quinta orbita distrutta dalle Guerre del Tempo. Nei giorni Mano Blu ricordiamo dunque il Quinto Accordo della Canzone del Sole, il Signore del Tempo Ahau, l'Accordo di Maldek, di cui ora rimane la Cintura degli Asteroidi. Ritrovare l'armonia interiore che riproduce quell'antica canzone dentro il Cuore significa ridare al Sole la sua forza di mantenere le Armoniche Celesti in equilibrio. Tutto questo diventa particolarmente forte durante l'Onda Incantata della Mano Blu.
I transiti planetari di questi giorni ci accompagneranno per mettere luce nei uoghi interiori che richiedono amore, compassione, riequilibrio. 
Il 07 marzo, Stella Gialla Lunare, Kin 28, la Ricerca della Bellezza come prerogativa di vita, Mercurio e Venere entrano in Ariete e donano forza e colore ai nostri giorni grigi; 
il 10 marzo, Scimmia Blu Intonante, Kin 35, la Forza che ci permette di vedere il vero volto della realtà, Giove a 23° Scorpione entro in retrogradazione fino al prossimo luglio. Un'altra occasione per scoperchiare pentole bollenti. Già da ottobre 2017 questo transito ha portato tantissimo passato in superficie, per conoscere la vera trama della nostra vita rimasta nascosta dietro gli irrisolti. Ora che si apre il periodo di retrogradazione, la possibilità di entrare ancora di più nel profondo si amplifica. Potente la sincronicità che l'inizio di questo aspetto di retrospettiva si apra nell'Onda della Guarigione. Per plasmare la realtà in modo equilibrato è necessario avere il Cuore quanto più libero possibile. Conoscere il passato libera il presente. Giove retrogrado nell'Onda della Mano Blu aiuta a ripulire il passato con la luce della consapevolezza per rendere il presente più fluido.
Il 17 marzo, Specchio Bianco Cristallo, Kin 28, la condivisione della visione dell'Infinito, la Luna diventa Nuova a 26° Pesci in congiunzione con Chirone a 27°. Questo sarà un aspetto molto interessante che deve essere approfondito, perché è la magia finale di Chirone prima della sua uscita dai Pesci, Segno in cui ritornerà tra 50 anni. 
Un buon viaggio a tutti, un nuovo flusso di vita ci attende!
In lak'ech! (Io Sono Un Altro Te Stesso)
Stefania Gyan Salila